domenica 30 giugno 2013

Rituali idrorepellenti dei Tre Regni

I due rituali presentati in questo articolo si trovano a Sottocima, la città segreta sotto a Cima Reale. Sono stati sviluppati dall'enclave delle Vesti Verdi ed in particolare da Ferraius Tomasi. Per volere dello stesso i rituali non possono uscire da Sottocima e non si trovano nemmeno sul libro dei rituali personali di Ferraius. Il motivo di tale segretezza è legato agli esperimenti che il consigliere del re sta portando avanti per far immergere Altavalle (come avverrà nel 49NE) e per lo sviluppo delle navi subacquee. Solo pochi stregoni dei Tre Regni sono a conoscenza dell'esistenza di questi rituali e naturalmente non sono disponibili in commercio.

Rituale di idrorepellenza
Un campo di forza invisibile impenetrabile all'acqua avvolge ogni oggetto all'interno di un metro cubo di spazio.
Livello 6; Costo delle componenti: 140Mo + speciale;
Categoria: Abiurazione; Prezzo di mercato: non consentito, segreto militare;
Tempo di lancio: 10 minuti + speciale; Abilità chiave: arcano;
Focus: un bicchiere d'acqua. Al termine del rituale l'acqua uscirà dal bicchiere;
Durata: un'ora
Speciale: Il costo indicato è per un metro cubo di oggetti. Ogni metro cubo in più costa 5 minuti in più di lancio e 70Mo di componenti materiali aggiuntive.
Descrizione:
Il rituale di idrorepellenza è stato sviluppato partendo dal rituale di camminare sull'acqua. Per certi versi può essere considerato una sua variante più specifica e per altri versi più pericolosa. Influenza tutto ciò che si trova all'interno di un metro cubo di spazio, ma è possibile allargare di più l'area spendendo in componenti materiali e tempo di esecuzione. Un campo di forza invisibile impenetrabile all'acqua avvolge ogni oggetto all'interno di un metro cubo di spazio. Il campo di forza permette il passaggio di ogni oggetto che non sia acqua (corpi composti in parte dall'acqua come una mano o altro non vengono influenzati). Gli oggetti così rivestiti possono essere immersi in un liquido senza bagnarsi. Anche un essere umano può essere soggetto a tale rituale, ma attenzione, fino a che sarà influenzato dal rituale non potrà bere e avrà sempre una spiacevole sensazione di sete. Se un essere umano soggetto a questo rituale si calerà all'interno di un pozzo pieno d'acqua non si bagnerà, ma attenzione che il rituale non permette di respirare sott'acqua. L'acqua evita l'oggetto o la creatura senza spostarla, pertanto superare un guado di un fiume non eccessivamente profondo risulta molto facile, ma se vi immergete dovete trattenere il respiro. Un simile incantesimo potrebbe essere considerato potentissimo se utilizzato per affrontare un elementale dell'acqua, i pugni dell'elementale infatti non riuscirebbero a toccare l'oggetto o la creatura. Questo rituale potrebbe avere delle applicazioni militari se si riuscisse ad adoperarlo in battaglia. Una nave soggetta ad un effetto di idrorepellenza calerebbe immediatamente a picco schiantandosi sul fondo marino e i suoi marinai morirebbero per asfissia in fondo al mare. Al termine della durata del rituale, la nave verrebbe sommersa dall'acqua e schiacciata dall'eventuale pressione e i suoi resti tornerebbero a galla. Purtroppo il lungo tempo di lancio e la demarcazione dei margini volume in cui includere la nave, ne impediscono il concreto utilizzo, sempre che il rituale non sia lanciato da uno stregone suicida nascosto nella nave da affondare.

Rituale di Argine idrorepellente
Un muro di forza impenetrabile all'acqua viene eretto per arginare un fiume o un torrente.
Livello 11; Costo delle componenti: 500Mo+speciale;
Categoria: Abiurazione; Prezzo di mercato: non consentito;
Tempo di lancio: 30 minuti + speciale; Abilità chiave: arcano;
Durata: 24 ore + speciale
Speciale: E' possibile aumentare la durata del muro, per ogni 100Mo in più e 10 minuti in più di rituale è possibile allungare il rituale di 24 ore.
Descrizione:
Questo rituale crea un muro di forza idrorepellente alto 6 quadretti e lungo 18. Per funzionare il muro idrorepellente deve appoggiare a terra. La superficie di appoggio può essere anche irregolare poiché il muro si adatterà ad essa. Ha una applicazione civile molto utile, ovvero la possibilità di innalzare degli argini temporanei impenetrabili all'acqua con lo scopo di realizzare rinforzi per argini, dirottare temporaneamente il corso dei fiumi o innalzare delle dighe. Tale rituale sarebbe sicuramente tornato utile in passato ma oggi nelle isole galleggianti non vi sono problemi di torrenti in piena e di inondazioni. Tale rituale se combinato con altre copie di se stesso può essere utilizzato per creare muri molto ampi fino a realizzare superfici a sfera tanto grandi da contenere una città grande (come avverrà nel 49NE con la città di Altavalle) Per realizzare grandi strutture (dighe o sfere, ma non altre forme) si deve spendere tutto in un unico lungo rituale, oppure suddividere il lavoro in più gruppi di incantatori, ognuno dei quali costruisce un pezzo delle struttura. Un possibile utilizzo alternativo di tale rituale potrebbe essere la costruzione di un canale o di una strada subacquea.

NB: Per una questione di aderenza alla continuity dell'ambientazione, una fuga di notizie sui rituali non dovrebbe impedire l'immersione di Altavalle nel 49NE. Prima di tale data i master possono creare varie avventure di spionaggio per carpire i segreti di Sottocima senza avere come obiettivo preciso i due rituali sopra scritti. Invece dopo il 49NE è probabile che per quanta segretezza sia stata usata nell'immergere l'isola, qualche informazione sia trapelata sull'esistenza dei rituali. I master sono liberi di utilizzare come vogliono nelle loro campagne queste informazioni.